Opto Engineering® - 20 years Opto Engineering® - 20 years Opto Engineering. Our first 20 years →
Opto Engineering® - 20 years
Home Ottiche Obiettivi telecentrici
Serie TCEL
Panoramica
Modelli
Downloads
Correlati
Risorse
New
Ingrandimento
0.25 - 3.5 x
Messa a fuoco regolabile

Vantaggi chiave

  • Profondità di campo estesa
  • Grazie alle lenti liquide integrate è possibile estendere significativamente la profondità di campo delle ottiche telecentriche
  • Prestazioni ottiche eccellenti
  • Il design ottico degli obiettivi consente di ottenere una distorsione molto bassa e prestazioni ottiche superiori
  • Messa a fuoco automatica precisa e veloce
  • Le lenti liquide azionate elettronicamente consentono variazioni di messa a fuoco estremamente veloci e precise
  • Test report dettagliato con parametri ottici misurati
Scopri di più

Non hai trovato quello che cercavi?

Non preoccuparti! Possiamo integrare lenti liquide con molti altri modelli compresi quelli con illuminazione coassiale. Non esitare a contattare i nostri area manager per verificare la fattibilità.

Esempio di applicazione

Anziché utilizzare un obiettivo di dimensioni maggiori (a sinistra) e una telecamera a risoluzione più alta per compensare, grazie alla serie TCEL (a destra) è possibile estendere la profondità di campo di un obiettivo adeguandolo al campione.

Both the driving current and the magnification are linearly proportional to the working distance, allowing the system to be calibrated to compensate for the inevitable variations in magnification due to the liquid lens (by way of example, the graphs relating to the TCEL23036 lens are shown).

Specifiche ottiche principali Area inquadrata Specifiche ottiche avanzate Specifiche meccaniche
Codice
prodotto
Note
aggiuntive
Ingrandimento Cerchio
immagine
Massima
dimensione
sensore
1/3” 1/1.8” 2/3”
Intervallo
di
distanza
di
lavoro
Working
ƒ/N
Telecentricità
tipica
(max)
Distorsione
tipica
(max)
Profondità
di
campo
Mount Lunghezza Diametro
frontale
4.80 x 3.60 7.13 x 5.33 8.50 x 7.09
(x) (mm) (mm × mm) (mm × mm) (mm × mm) (mm) (deg) (%) (mm) (mm) (mm)
1 1 1 3 4 5 7 8 12
TCEL23036 a 0.243 11.0 2/3″ 19.75 x 14.81 29.34 x 21.93 34.98 x 29.18 122.9 - 73.2 8 < 0.08 (0.1) < 0.04 (0.1) 7.0 C 166.4 61.0
Info
TCEL050 0.500 11.0 2/3″ 9.60 x 7.20 14.26 x 10.66 17.00 x 14.18 146.3 - 112.2 12 < 0.04 (0.08) < 0.1 (0.2) 2.5 C 130.8 37.7
Info
TCEL066 0.670 11.0 2/3″ 7.16 x 5.37 10.64 x 7.96 12.69 x 10.58 146.1 - 112.3 12 < 0.04 (0.08) < 0.1 (0.2) 1.4 C 149.3 37.7
Info
TCEL075 0.750 11.0 2/3″ 6.40 x 4.80 9.51 x 7.11 11.33 x 9.45 146.1 - 112.5 12 < 0.07 (0.1) < 0.1 (0.2) 1.1 C 155.0 37.7
Info
TCEL100 1.000 11.0 2/3″ 4.80 x 3.60 7.13 x 5.33 8.50 x 7.09 142.0 - 118.0 12 < 0.08 (0.1) < 0.05 (0.1) 0.6 C 126.0 37.7
Info
TCEL150 b 1.500 11.0 2/3″ 3.20 x 2.40 4.75 x 3.55 5.67 x 4.73 142.0 - 118.0 16 < 0.08 (0.1) < 0.05 (0.1) 0.4 C 140.4 37.7
Info
TCEL250 b 2.500 11.0 2/3″ 1.92 x 1.44 2.85 x 2.13 3.40 x 2.84 142.1 - 117.9 20 < 0.08 (0.1) < 0.05 (0.1) 0.2 C 157.0 37.7
Info
TCEL350 b 3.500 11.0 2/3″ 1.37 x 1.03 2.04 x 1.52 2.43 x 2.03 142.1 - 117.9 24 < 0.08 (0.1) < 0.05 (0.1) 0.1 C 174.7 37.7
Info

Ultimo aggiornamento: 28 set 2022

Ingrandisci tabella

Note

  1. Campi inquadrati calcolati a 0 dpt di potere della lente liquida.
  2. Distanza di lavoro (nominale): distanza tra il frontale delle meccaniche e l’oggetto a 0 pdt di potere della lente liquida.
  3. La distanza di lavoro minima e massima viene riportata all’intervallo nominale della lente liquida; l’escursione massima può essere maggiore.
  4. Working f/N (wf/N): esprime l'f-number reale dell'obiettivo quando lavora come macro.
  5. Massima inclinazione tra i raggi principali e l’asse ottico sul lato dell'oggetto, valutata con la lente liquida a 0 diottrie di potere. La tabella riporta i valori tipici (medie di produzione) e i valori massimi (garantiti).
  6. Valori massimi calcolati nell'intervallo da -2 a +3 dpt della lente liquida.
  7. Deviazione percentuale dell’immagine digitale comparata con un’immagine ideale totalmente priva di distorsione, valutata con la lente liquida a 0 diottrie di potere. La tabella riporta i valori tipici (medie di produzione) e i valori massimi (garantiti).
  8. Agli estremi della profondità di campo, l’immagine acquisita può ancora essere utilizzata ai fini della misura. Tuttavia, per ottenere la massima nitidezza, si consiglia di considerare solo metà del valore della profondità di campo nominale. La dimensione dei pixel impiegati per il calcolo è pari a 3.45 μm.
  9. Lato oggetto, calcolato con il criterio di Rayleigh con λ= 520 nm
  10. Tipica a 30°C, per transizioni da 0 a ±250 mA.
  11. Indica la disponibilità della funzione integrata di regolazione di fase della camera.
  12. Distanza misurata dal frontale dell’obiettivo alla battuta della flangia.

Note aggiuntive

  1. Prestazioni calcolate con luce monocromatica (emissione LED); l’intervallo di prestazioni in luce bianca è minore.
  2. Prestazioni garantite con asse ottico verticale; con asse ottico orizzontale le prestazioni si riducono a causa dell’aberrazione della lente liquida indotta dalla gravità.

Come ordinare

Cavi Hirose e controller per lenti liquide venduti separatamente.

Documenti tecnici

Product user guide
Back focal adjustment

Materiale marketing e stampa

Metrology white paper